Panda Il nuovo algoritmo di Google che punta alla qualità
Feature image

È ufficiale che Google abbia aggiornato il suo sofisticato algoritmo. Questa nuova versione, denominata Panda, dovrebbe modificare più del 10% dei risultati di Google.

Sfatando miti e leggende, possiamo essere certi che come sempre Google abbia mirato a soddisfare in maniera più efficiente le ricerche degli utenti.

Ed è per questo che Marcoloprieno.it stimola i clienti a concentrarsi sui contenuti.

È ormai obsoleto costruire un sito pensando di poter aggirare Google e far convogliare sul nostro sito delle visite che non possiamo soddisfare. Vogliamo visite per delle parole chiave?

E allora bisogna rimboccarsi le maniche e fare del nostro sito, la fonte più autorevole dell'argomento in questione. A seconda delle parole chiave e del numero di risultati e dei nostri concorrenti, capiremo insieme la strategia da adottare per la produzione di contenutì di qualità. Ora con Google, le visite bisogna meritarsele.

In quest'ottica vi sarà facile capire che se qualcuno millanta di poter posizionare un sito ai primi posti con trucchetti e artifizi vari, bypassando i contenuti, siete difronte a un ciarlatano o un webmaster di dubbia professionalità.

scritto da Marco Loprieno

comments powered by Disqus